San Severino Marche è la città ideale per chi ama l’arte, la natura, i sapori genuini.

Da non perdere, oltre alla centralissima Piazza del Popolo con il Teatro e la Galleria d’Arte Moderna, entrambi visitabili tramite l’Ufficio IAT della ProLoco, il borgo di Castello al Monte con il Duomo Antico, la Torre civica, il Museo Archeologico e le antiche mura medievali. Suggeriamo inoltre la visita della Pinacoteca, della chiesa di San Lorenzo in Colpersito e di San Domenico con il suo chiostro, dei Santuari del Glorioso, della Madonna dei Lumi e di San Pacifico, fino al Museo del Territorio con i suoi macchinari industriali ottocenteschi.

Il comune di San Severino Marche è il più esteso della Provincia di Macerata ed è costellato di antichi borghi e torri di avvistamento. Particolarmente significativi sono il Borgo di Elcito, nei pressi della Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito e il castello di Pitino. Per gli amanti del trekking, del nordic walking e della mountain bike, è d’obbligo un’escursione al Pianoro di Canfaito con suoi faggi secolari più antichi delle Marche e alla Valle dei Grilli nei pressi del fiume Potenza, fino alle suggestive Grotte di Sant’Eustachio.

Quando sarete a San Severino Marche, non mancate di assaggiare le nostre tipicità, come i “calcioni” (“cargiù” nel dialetto settempedano), il coniglio in porchetta, il salame ciauscolo o ancora più semplicemente la bruschetta di pane fresco con il nostro premiatissimo olio extra vergine di oliva orbetana. Per dissetarsi, oltre alla buonissima acqua del rubinetto, proveniente dalla sorgente del Potenza nelle vicine montagne, assaggiate un buon bicchiere di vino rosso DOC “I Terreni di Sanseverino” oppure della nostra frizzante vernaccia rossa di Serrapetrona.

Nel B&B Da Sugarì troverete ulteriori dettagli e saremo a Vostra disposizione per ogni informazione a Voi utile.

Qui di seguito il sito ufficiale del Comune di San Severino Marche:

San Severino Marche

1 Comment

  1. cadiacarloni

    Grazie